Indietro

Ospedale, la coperta è corta

Il sindaco Lippi ha chiesto spiegazioni per la riduzione degli esami Tac. La risposta dell'azienda sanitaria ha messo in luce le difficoltà gestionali

CECINA — "La flessione nell’offerta delle Tac - si legge in un comunicato diffuso dal Comune - è stata prontamente rilevata dall’Amministrazione Comunale di Cecina e segnalata con richiesta di identificazione delle motivazioni e indicazione delle soluzioni da adottare prontamente, soprattutto per non allungare i percorsi dei pazienti inseriti nei percorsi diagnostici per neoplasie.

La risposta della Direzione Sanitaria ha confermato il dato rilevato, mettendolo in relazione all’investimento delle risorse per aprire la guardia notturna attiva di radiologia (in pratica un tecnico di radiologia e un medico per la lettura e interpretazione dei risultati di Tac ed ecografie la notte a disposizione delle richieste del Pronto soccorso e dei reparti ospedalieri).

E’ stato assicurato l’impegno per riportare l’offerta settimanale ai volumi precedenti e comunque indispensabili per non allungare i tempi delle diagnosi per neoplasie.

Samuele Lippi, sindaco di Cecina, direttamente e attraverso i suoi assessori, è quotidianamente presente per monitorare i bisogni sanitari dei cittadini di Cecina e della Zona, in ospedale e nel territorio, segnalando alla Direzione dell’azienda USL le problematiche da risolvere per il miglioramento del servizio sanitario locale, con particolare attenzione a quei cittadini inseriti nei ‘percorsi oncologici’ che hanno bisogno di immediatezza nelle risposte per la diagnosi e la stadiazione".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it