Indietro

Il fiume Cecina osservato speciale

Dopo l'onda di piena di questa notte, che ha superato il livello di allerta, il fiume ha ridotto la sua portata, ma sono previste ancora piogge

CECINA — Il fiume Cecina è tornato a scorre meno impetuosamente di questa notte, quando in più punti aveva superato i livelli di allerta. In particolare a Riparbella, fra le 22 e le 23 di ieri sera, la stazione idrometrica di Steccaia aveva segnato 6,20 metri, poco sopra il secondo e ultimo livello di allerta (6 metri).

Fortunatamente dalle 24 il livello del fiume è tornato a scendere, fino ai 3 metri fatti segnare alle 15 di oggi. Per la serata non si prevedono particolari piogge, tuttavia i livelli del fiume Cecina sono monitorati con attenzione dalla sala regionale della protezione civile e dal Centro operativo comunale (Coc), attivato ieri alle 16,30.

Oltre 50 persone, tra personale tecnico e volontari, sono stati impegnati durante tutta la notte nella gestione dell'emergenza. Una squadra che si è interessata anche di fare continui sopralluoghi per tenere il fiume costantemente monitorato e scongiurare ogni pericolo.

"Ringrazio - sottolinea il primo cittadino Samuele Lippi - tutta la squadra che ha vegliato su tutti noi durante le tante ore di apprensione. Oltre 50 persone tra personale tecnico, amministrativo e volontari che sono stati impegnati nella gestione dell'emergenza".

Per oggi e domani vige l'allerta meteo in codice giallo per rischi idraulici e idrogeologici. Il bollettino meteo regionale prevede "in serata residue precipitazioni sulle zone interne orientali in un contesto di generale attenuazione-cessazione dei fenomeni", tuttavia "nelle prossime ore, sulla base delle previsioni di nuove precipitazioni diffuse, si registreranno nuovi innalzamenti, che potranno essere anche consistenti, nei fiumi già interessati dalle piene di oggi a partire dai bacini costieri di piccole dimensioni. Successivamente si registreranno generali innalzamenti idrometrici in maniera diffusa causati dal nuovo passaggio precipitativo che coinvolgerà gradualmente tutta la regione", mentre "in serata tendenza a generale esaurimento dei fenomeni".


Fotogallery


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it