Indietro

Esondazione Chioma e tromba d'aria, tanti danni

Il violento nubifragio verificatosi nel corso della notte ha provocato danni su tutto il territorio comunale, in particolare a Solvay e Chioma

ROSIGNANO MARITTIMO — A Rosignano una tromba d’aria verso le 5 della mattina ha investito il quartiere Palazzoni (via Veneto, via Carducci, via Garibaldi, via Agostini e via Aurelia) per spostarsi ed esaurirsi nell’interno, tra le Pescine e l’area di Via della Villana. Gli allagamenti dovuti alla forte pioggia, la caduta di numerose alberature pubbliche e private, lo spostamento di cassonetti e il danneggiamento di beni mobili e immobili, ha determinato numerosi problemi di viabilità. Numerose le abitazioni dei Palazzoni risultate inagibili. Alcuni pini sono caduti anche in corrispondenza della linea ferroviaria, provocando l’interruzione del tratto Cecina - Livorno.

L’esondazione del torrente Chioma ha provocato danni notevolissimi trascinando fino al mare numerose auto, distruggendo un ponte, provocando lo smottamento del terreno e danni strutturali ai fabbricati. Nelle prime ore del mattino la Pubblica Assistenza e i Vigili del Fuoco hanno evacuato un campeggio del comune di Livorno investito dalla piena del torrente e circa 50 persone sono state ospitate presso la sede della Pubblica Assistenza di Rosignano. A causa del crollo del ponte che collega via Puccini al residence “Lido del Chioma” è stato necessario emettere un’ordinanza sindacale per l’evacuazione della struttura, rimasta isolata e inagibile poiché sprovvista di luce ed acqua. L’evacuazione è stata possibile anche grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco dei comandi di Prato, Pistoia, Arezzo, Massa Carrara e del distaccamento di Cecina.

"L’amministrazione comunale è stata subito pronta a intervenire per far fronte all’emergenza - hanno comunicato dal municipio -, poiché a seguito dell’allerta meteo diramato il 9 settembre dal Centro Funzionale Regione Toscana era stato preallertato in via cautelativa. il Centro Operativo Comunale (COC), già ieri. Questa mattina è stata aperta l’unità di crisi con comunicazione alla Regione Toscana e con ordinanza del Sindaco n. 460/2017 verso le 6.30 è stato attivato il COC, per coordinare tempestivamente le operazioni volte a ripristinare la circolazione stradale e garantire un’adeguata assistenza alla popolazione".

Le squadre comunali e il pronto intervento, anche grazie alle associazioni di volontariato e alle ditte private incaricate del taglio degli alberi, sono a lavoro e stanno presidiando il territorio. Le circolazione stradale in zona Palazzoni è stata ripristinata in poche ore, mentre il sottopasso di via Forlì, che si era allagato a causa delle forti piogge, sarà nuovamente accessibile entro la fine del pomeriggio. Le ditte private e i tecnici incaricati da Rfi stanno lavorando per ripristinare quanto prima la linea ferroviaria tra Livorno e Cecina.

Per provvedere all’incolumità della popolazione l’Amministrazione Comunale ha attrezzo il palazzetto dello sport “Picchi”, in via del Giglio a Rosignano Solvay, con letti e la possibilità di fornire pasti, in modo da accogliere coloro che sono stati evacuati a Chioma e i cittadini le cui abitazioni sono inagibili o con danni alle coperture. Inoltre è stato garantito il sostentamento agli operatori, ai vigili del fuoco ed ai volontari che hanno preso parte alle operazioni di soccorso.

Nei prossimi giorni sarà fatta un’analisi complessiva dell’accaduto e valutata la richiesta di calamità naturale. A tal proposito i privati sono invitati a segnalare all’ufficio comunale di protezione civile eventuali danni subiti.

Il Sindaco e la Giunta ringraziano per l’impegno e la fattiva e tempestiva collaborazione i vigili del fuoco, i volontari, i dipendenti comunali e tutti i soggetti pubblici e privati coinvolti negli interventi di emergenza e soccorso.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it