Indietro

Città cardioprotetta, i defibrillatori ora sono 38

Il nuovo apparecchio installato al Palazzaccio porta a 32 quelli pubblici, ai quali si aggiungono due condominiali e quattro mobili

CECINA — Il progetto “Cecina Cuore – Per una città cardioprotetta” può contare da ieri su un altro tassello della rete, il 32esimo defibrillatore pubblico, installato in zona Palazzaccio, di fronte alla chiesa di San Francesco in via Montenero. 

L’apparecchio e l’intera postazione sono stati donati da Conad. “La rete di Dae adesso – ricorda la referente del progetto Meris Pacchini – può contare su 32 apparecchi pubblici, due condominiali e quattro mobili in dotazione alla Polizia Municipale e alla Polizia di Stato. Il nostro obiettivo quando siamo partiti nel 2015 era di averne uno ogni mille abitanti, obiettivo che sembrava ambizioso e che oggi abbiamo ampiamente superato. Ma non ci fermiamo. E grazie alle donazioni di tanti imprenditori, professionisti, associazioni e semplici cittadini contiamo di installare nuove postazioni nelle zone del territorio che sono meno coperte”.

Presente all'inaugurazione l’assessore al Sociale Fabio Pacchini che ha ricordato la seconda fase del progetto Cecina Cuore che prevede, alla luce anche dell’ordine del giorno approvato dal consiglio comunale nell’ultima seduta, la formazione degli studenti all’ultimo anno degli istituti superiori, un modo per aumentare in modo esponenziale i cittadini capaci di intervenire con le manovre rianimatorie, l’utilizzo di defibrillatori e le operazioni di primo soccorso. 

La postazione ha ricevuto anche la benedizione di Don Pietro che ha sottolineato la coincidenza dell’inaugurazione con la festa di San Francesco: “Il Palazzaccio è un rione di oltre 6mila abitanti, questa zona in particolare è molto frequentata anche dai ragazzi, sia per la catechesi che per gli impianti sportivi, della nostra chiesa e della polisportiva. Quello che ritengo importante sottolineare è la sensibilità dell’Amministrazione Comunale a questo tema e quella dei tanti cittadini che hanno contribuito”.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it