Indietro

Distretto rurale, "Lavorare in sinergia"

Firmato lunedì il protocollo a Volterra. L’assessore Costantino:“L’obiettivo è quello di lavorare in sinergia con tutte le Amministrazioni"

CECINA — Si è tenuta lunedì mattina presso la sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra la sottoscrizione dell’accordo per il distretto rurale della Val di Cecina. Un accordo che, coinvolgendo undici Comuni insieme a privati e organismi associativi come la Cia, la Camera di Commercio, il Cna e la Coldiretti, nasce rimettendo al centro il ruolo dell'agricoltura in questo territorio

Di fatto, oltre al Comune di Cecina (unico della Provincia di Livorno) gli altri sono i Comuni di Lajatico, Volterra, Montecatini Val di Cecina, Riparbella, Montescudaio, Guardistallo, Casale Marittimo, Monteverdi Marittimo, Pomarance e Castelnuovo Val di Cecina. 

“L’obiettivo del distretto – ha commentato il vice sindaco Antonio Giuseppe Costantino che ha partecipato alla sottoscrizione a Volterra – è quello di lavorare in sinergia con le altre Amministrazioni e a 360 gradi su tutto il territorio della Val di Cecina per avviare una pianificazione integrata e condivisa di area: non solo agricoltura ma molto altro come l’educazione alimentare e ambientale diffusa, la riorganizzazione della filiera agro-alimentare, la crescita del biologico (attualmente la produzione di quest’ultimo, nell’intera area, si attesta intorno al 33%) e la promozione integrata di un’offerta turistica diversificata in collaborazione con l’ambito territoriale Costa degli Etruschi del quale come Comune facciamo parte essendo anche capofila del turismo sportivo”. 

“Di fatto – ha aggiunto - è la prima volta che questo avviene sul nostro territorio e ciò è estremamente positivo così come significativo è il fatto che la Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra abbia messo a disposizione la propria struttura come sede del distretto”. 

“A Cecina, da sempre il maggior centro di commercio dei prodotti agricoli di tutta la Val di Cecina, - conclude il vice sindaco Antonio Giuseppe Costantino - risiede circa il 50% di tutti gli abitanti del distretto. Il prossimo 16 ottobre, intanto, presso la sala Cutuli della sede della Regione in piazza Duomo a Firenze parteciperemo ad un incontro per la firma dell’accordo per la realizzazione dello studio di fattibilità finalizzato alla redazione del progetto di paesaggio per la fruizione lenta dei paesaggi della Val di Cecina. Un ulteriore ed importante tassello per lo sviluppo dell’intera area del distretto rurale”. 

Tra gli obiettivi principali dell’accordo che verrà firmato a Firenze si evidenzia la creazione di una rete integrata di percorsi pedo-ciclabili interconnessi valorizzando gli itinerari esistenti, la valorizzazione della rete ferroviaria esistente, la tutela e la valorizzazione del paesaggio della pianura perifluviale, il rilancio e la riorganizzazione della linea ferroviaria Cecina-Saline di Volterra-Pomarance, il recupero e la valorizzazione delle stazioni e delle aree ferroviarie, l’integrazione del sistema della mobilità dolce e il recupero ambientale e paesaggistico della pianura fluviale del Cecina, anche attraverso il recupero delle aree industriali.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it