Indietro

Multe a chi accende petardi

Divieto di uso di petardi, fuochi di artificio, razzi e mortaretti per tutto il periodo delle feste in luoghi pubblici della cittadina

CECINA — Il Comune di Cecina, con l'ordinanza numero 40 dello scorso 19 dicembre, ha vietato "L'accensione e il lancio di articoli pirotecnici come fuochi d’artificio, petardi, razzi e mortaretti con effetto di scoppio, a miccia o sfregamento, fino al prossimo sette gennaio (e poi dal 4 all'11 febbraio). L’ambito di interesse è rivolto soprattutto a quelle aree e vie pubbliche del territorio comunale maggiormente deputate all’incontro delle persone come piazze, aree verdi, parchi, manifestazioni ed eventi pubblici". 

Di fatto, chi non rispetterà le disposizioni potrà incorrere in sanzioni amministrative da 25 a 500 euro e, se commesse nelle vicinanze di animali o aree giochi per bambini, parchi e piazze la multa minima sale a 75 euro. L’ordinanza non riguarda le aree private. L’Amministrazione Comunale su richiesta scritta e motivata, in occasione di particolari manifestazioni, può comunque concedere singole deroghe.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it