Indietro

L'autopsia per capire com'è morto Martini

Trovato in un lago di sangue a Castiglioncello e morto dopo 11 giorni di agonia, dai risultati dell'autopsia si attendono elementi utili alle indagini

ROSIGNANO MARITTIMO — Dall'esame autoptico eseguito ieri dal medico legale Lugi Papi gli inquirenti sperano di avere indicazioni chiare su come si sia gravemente ferito l'imprenditore Loreno Martini, 77 anni di San Miniato, trovato in un lago di sangue dalla moglie sulle scalette che scendono alla baia del Quercetano, a Castiglioncello, e morto domenica in ospedale dopo 11 giorni in rianimazione.

Gli inquirenti propendono per una caduta accidentale, tesi che sarebbe stata avvalorata anche da quanto avrebbe riferito lo stesso imprenditore al medico del 118 che lo ha soccorso sul posto, mentre la famiglia ipotizza un'aggressione, lamentando la scomparsa di un orologio di grande valore.

I risultati dell'autopsia, attesi a giorni, si spera possano fare definitiva chiarezza.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it