Indietro

Dopo il crollo la scuola resta chiusa

Immagine di repertorio

Emessa l'ordinanza dal sindaco Sandra Scarpellini che con gli assessori incontrerà i genitori degli studenti della scuola secondaria Borsi

CASTAGNETO CARDUCCI — Questa sera, giovedì 15 ottobre alle ore 21 al Teatro Roma di Castagneto Carducci, il sindaco Sandra Scarpellini e gli assessori incontreranno i genitori degli studenti della scuola secondaria di Castagneto per illustrare quanto accaduto al plesso scolastico, i tempi di attuazione degli interventi di manutenzione straordinaria sulla struttura e la soluzione adottata per consentire la ripresa dell’attività didattica in altra sede scolastica.

Nella mattina di martedì 13 ottobre, lo ricordiamo, era crollata una parte del controsoffitto di una delle aule, fortunatamente inutilizzata,

Il sindaco ha disposto la chiusura della scuola fino a venerdì 16 ottobre compreso. In questi giorni i tecnici stanno effettuando tutte le prove necessarie alle indagine conoscitive nella struttura.

Come ha informato lo stesso sindaco, da ieri "i tecnici strutturisti, con una squadra di Vigili del Fuoco, hanno iniziato le verifiche dell’intero plesso con le prove empiriche che di prassi sono effettuate in queste circostanze ed hanno escluso una situazione di pericolo strutturale dell’edificio". "Hanno quindi scartato l'ipotesi che l’incidente sia legato a cause di vetustà dell’edificio stesso - ha aggiunto - hanno poi suggerito test ulteriori e mirati, individuati in massima parte come opportuni e che l’amministrazione comunale intende invece effettuare come necessari su tutto l’intero plesso, in ognuna delle tra parti che ospitano i tre gradi di scuola, nonostante per alcune, già da subito, Vigili del Fuoco e strutturisti non abbiano manifestato necessità".

I test consistono in prove di carico e termografie che inizieranno da domani, venerdì 16, e i cui risultati arriveranno entro la fine della prossima settimana. Saranno dunque svolti per escludere quanto più scientificamente ogni problematica strutturale dell’edificio.

"Presumibilmente servirà un mese per risultati dei test e lavori conseguenti - ha spiegato ancora Scarpellini - La scuola sarà quindi inutilizzabile per circa un mese complessivo, se i risultati delle analisi conforteranno le previsioni attuali. Seguirà quindi ulteriore ordinanza con tempi di chiusura più precisi".

Il Comune ha prospettato alla scuola alcune soluzioni per coprire i servizi in altro luogo. Le medie sono state trasferite a Donoratico. Gli operai del Comune porteranno lì il necessario, banchi e tutto il resto e presumibilmente da lunedì 19 i ragazzi e le ragazze delle medie di Castagneto saranno quindi a Donoratico. 

Per quanto riguarda la materna e le elementari, stasera sarà illustrata ai genitori la proposta definitiva dal Comune per la migliore sistemazione dei bambini. 

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it