Indietro

Oltre trecento infermieri in più per gli ospedali

Nuovi ingressi di personale negli ospedali dell'Azienda Usl Toscana nord ovest. Concessi anche 273 permessi per il telelavoro

PISA — In totale saranno 330 gli infermieri che entreranno in servizio nei prossimi giorni, ad oggi già 178 hanno preso servizio negli ospedali della Asl Toscana nord ovest nelle provincie di Pisa, Livorno, Lucca e Massa Carrara, per altri 20 sono in corso le procedure di assunzione. 

Il piano della Ausl per far fronte all'emergenza coronavirus prevede anche nuovi ingressi anche di operatori socio sanitari: sui 90 richiesti, 58 hanno già accettato, quindi anche per loro è imminente la firma del contratto. Inoltre, sono attualmente in servizio 136 operatori sanitari con contratto interinale, 53 sono infermieri. Sempre in campo infermieristico, la Asl sta cercando personale esperto in terapia intensiva e malattie infettive da assumere con contratto libero professionale.

Per quanto riguarda la parte medica, sono in corso di reclutamento 90 anestesisti, 4 infettivologi, 18 internisti, 11 cardiologi,1 pneumologo, 43 specialisti in emergenza e urgenza. Sempre nell’ottica del potenziamento del personale è stato pubblicato il bando rivolto ai medici in pensione (anestesisti, rianimatori, pneumologi, infettivologi, emergenza e urgenza) e già in due hanno accolto l’invito e arriveranno nei prossimi giorni.

Infine, per contribuire a contenere il contagio, ottemperando alle indicazioni ministeriali e regionali, sono state facilitate tutte le forme di lavoro agile o telelavoro, concedendo a tutti coloro che ne hanno fatto richiesta, 273 persone, la possibilità di lavoro a distanza.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it