Indietro

Mucillagini nelle acque di Castiglioncello

foto Arpat

"Una proliferazione dovuta all'aumento della temperatura nelle acque", ha spiegato l'Arpat aggiungendo che il fenomeno "Non è tossico"

ROSIGNANO MARITTIMO — Nei giorni scorsi molti bagnanti hanno segnalato al Dipartimento ARPAT di Livorno la presenza di abbondanti materiali sul litorale fra Castiglioncello e Marina di Castagneto Carducci,

Tecnici dell'Agenzia hanno effettuato un sopralluogo, prelevando alcuni campioni di materiali, che sono stati analizzati nel Laboratorio di Biologia ARPAT di Pisa.

"Gli accertamenti effettuati - ha spiegato Arpat - hanno permesso di verificare che si tratta di aggregati mucillagginosi di cianobatteri filamentosi.

Questi aggregati mucillaginosi, sono di natura polisaccaridica e non sono tossici. La proliferazione può essere associata all'aumento della temperatura delle acque del mare."

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it