Indietro

Le voci del Mediterraneo al Meeting Antirazzista

All'evento di Cecina le storie dei migranti a bordo della nave Mare Jonio di 'Mediterranea'. Sul tavolo le politiche di accoglienza e di inclusione

FIRENZE — Torna per la venticinquesima edizione il Mia, il Meeting Internazionale Antirazzista a Cecina mare. L'evento, in programma dal 4 al 7 settembre è stato presentato a Firenze ed è promosso da Arci ed è patrocinato della Regione Toscana, del Comune di Cecina e del Cesvot. Eventi e musica dedicati a immigrazione, clima, conflitti dimenticati e solidarietà per ribadire temi, ha detto l'assessore Vittorio Bugli, al centro dell'azione della Regione.

"I valori di antirazzismo, di solidarietà e accoglienza sono alla base della nostra azione di governo – ha detto l'assessore alla presidenza e all'immigrazione della Toscana, Vittorio Bugli - fanno parte del Dna di noi amministratori. Ci vengono trasmessi dalle carte fondamentali che ispirano il nostro operato, la Costituzione e lo Statuto della Regione Toscana, e sono valori che soprattutto in momenti come questo vanno rafforzati anche nel sentire comune". Come? " Sensibilizzando i giovani – ha poi aggiunto - con iniziative nelle scuole o in momenti di festa ed aggregazione. Il Meeting Antirazzista di Cecina diffonde infatti da anni una cultura di apertura verso gli altri, senza trascurare temi altrettanto urgenti come quello dell'antifascismo e dell'emergenza climatica, che dovrebbe essere prioritario nell'agenda di ogni amministratore che abbia a cuore il futuro del pianeta. Per questo la Regione Toscana sostiene il meeting e parteciperà alle giornate di Cecina assieme a esperti, testimoni e altri amministratori".

Il programma del Meeting è ampio e articolato per creare occasioni di incontro e di dialogo su inclusione ed estensione dei diritti, come ha sottolineato il presidente di Arci Toscana Gianluca Mengozzi. Due giorni di fomazione saranno dedicati a Mediterranea Saving Humans, che monitora la situazione nel Mediterraneo, per prendere parte alle missioni future della nave Mare Jonio, al centro delle cronache per le sue operazioni di salvataggio. Tra i partecipanti anche l'attrice Daniela Morozzi, che ha deciso di partecipare al Meeting Antirazzista di Cecina. 

"Grazie a tutti gli equipaggi di terra, senza i quali Mediterranea non esisterebbe. Grazie, oggi, in particolar modo ai volontari che dopo aver messo in salvo i bambini, le donne e gli uomini, stanno soffrendo la crudeltà del mare e del Governo italiano 'semidecaduto' per terminare un'operazione di salvataggio che in un Paese civile sarebbe già conclusa", ha detto Maso Notarianni di "Mediterranea Saving Humans".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it