Indietro

Ubriaco contro gli agenti, grave una poliziotta

Violenta aggressione ai danni di due agenti delle volanti. L'aggressore già libero. Sindacati sul piede di guerra: "Poteva succedere come a Trieste"

CECINA — Due poliziotti, un uomo e una donna, sono stati vittime di una violenta aggressione ieri a Cecina. A darne notizia, in una nota, è il sindacato Sap per voce del suo segretario generale Stefano Paoloni. I due agenti, si legge, "sono stati aggrediti da un cittadino russo sotto effetto di alcol e droghe e sono finiti in ospedale. La collega ha avuto un'ischemia a causa dei calci ricevuti al petto". Un episodio grave che "avrebbe potuto avere conseguenze devastanti come avvenuto a Trieste", ha aggiunto Paoloni riferendosi alla tragica sparatoria in questura nel capoluogo friulano dove sono rimasti uccisi due poliziotti.

Sia il Sap che la Federazione Fsp polizia di Stato puntano poi il dito contro il breve lasso di tempo intercorso tra l'arresto dell'aggressore e la sua scarcerazione. L'uomo "processato per direttissima questa mattina è stato scarcerato e gli è stato imposto l'obbligo di firma in commissariato", ha detto il segretario del Sap. Per Valter Mazzetti della Federazione Fsp "è stato dentro appena il tempo che un altro soggetto fuori controllo trucidasse altri due poliziotti. C'è davvero qualcosa che non va - ha aggiunto - il sistema non è coerente".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it