Indietro

Ammoniaca in mare, il caso diventa europeo

La vasca di emergenza all'interno degli stabilimenti Solvay (foto Arpat)

Il M5s chiede che venga fatta piena luce anche sulle mancate analisi sui pesci. Pronti un esposto in procura e interrogazioni in Regione e in Europa

ROSIGNANO MARITTIMO — "Le spiegazioni fornite dal vicesindaco Daniele Donati - hanno scritto i consiglieri grillini di Rosignano Elisa Becherini, Mario Settino e Francesco Serretti - e apprese dai quotidiani circa la mancata possibilità d'analisi dei pesci prelevati dalla spiaggia antistante lo scarico a mare della Solvay non sono convincenti. Non convince tutta la vicenda, a partire dal mancato divieto di balneazione precauzionale, proseguendo con le mancate e doverose comunicazioni ai cittadini da parte dei dirigenti Solvay. Per arrivare al comunicato beffa che non si riesce a sapere la causa del decesso dei pesci".

"Senza contare - osservano i tre - che ancora non sappiamo alcun dettaglio sull'incidente in fabbrica, tutto questo da ben più di una settimana". 

Riguardo alle analisi non effettuabili sui pesci morti prelevati dalle spiagge bianche la mattina del 29 agosto, il M5s ha presentato una richiesta d'atti. In particolare, si richiede "la perizia macroscopica sullo stato dei campioni, documentazione fotografica (o video) della raccolta dei pesci, attestato del loro stato alla presa in carico del laboratorio di zooprofilassi, analisi chimica e batteriologica corredata dalle note che ne evidenzino i limiti, luogo dove sono stati smaltiti i restanti pesci con relativa documentazione di smaltimento".

Per lo stesso motivo, i cinquestelle hanno anche chiesto che alla Commissione del 12 settembre siano invitati a partecipare i tecnici dell'Istituto di zooprofilassi, che erano incaricati di eseguire le analisi.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it